Home » Blog » Vorrei avere degli amici

Vorrei avere degli amici

Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo. Questa definizione chiara e sintetica sottolinea l’importanza di questa categoria di persone nella nostra vita. Indica che li scegliamo consapevolmente e volontariamente, al contrario, ad esempio, dei membri della famiglia, che non possiamo scegliere.

L’amicizia è uno stretto rapporto personale tra i soggetti, basato su una comunanza di hobby e interessi, sul rispetto e sulla fiducia reciproci. Non possiamo vivere senza relazioni strette. Siamo fatti così: amore e amicizia rappresentano il nostro bisogno più profondo. Non possiamo negare o ignorare questa evidenza senza causare dei danni a noi stessi. L’amicizia è, fondamentalmente, amore senza attrazione romantica e sessuale. Per il resto, tutte le altre caratteristiche sono molto simili.

A volte, le persone hanno un’idea sbagliata dell’amicizia. Quali sono gli scenari più comuni?

• Carlo afferma: “Ho almeno 15 amici! Se volessi, potrei averne ancora di più!”

Non puoi avere così tanti amici, perché è impossibile investire in così tante relazioni. L’amicizia richiede un grosso investimento. Molto probabilmente, quelle di Carlo non sono relazioni di amicizia, ma cameratismo. Questo rappresenta un tipo di relazione più superficiale.

• Sabina è sconvolta: “La mia amica Anna mi ha deluso. Le ho chiesto di prestarmi 300 € per ristrutturare il mio appartamento e lei ha detto che non può prestarmi così tanti soldi. So per certo che ha 300 €!” 

Sabina è diventata “amica” di Anna solo due mesi fa. Si sono conosciute a un corso di fitness. La relazione non è molto profonda, ma Sabina non se ne rende conto. Inoltre, non si rende conto dei confini di Anna. Sabina crede che il titolo di “amica” obblighi Anna a fare qualcosa per lei, ma non è così.

Nell’amicizia è molto importante essere alla “stessa profondità”: parliamo dell’equilibrio tra “dare e avere” e del livello di impegno. Se due persone vedono in modo diverso la profondità della loro relazione e non se ne accorgono in tempo, potrebbero rimanere molto deluse.

Supponiamo per un momento che tu non abbia amici. In questo caso, è importante porsi queste domande:

1. Ho davvero bisogno di amici? Voglio avere delle amicizie?

Se nella tua vita non ci sono amici, come prima cosa devi rispondere a queste due domande. Forse stai sabotando delle possibili relazioni perché qualcuno ti ha ferito o deluso in passato. Questa paura può bloccare la possibilità di instaurare una relazione basata sulla fiducia. E senza fiducia, è impossibile avere un’amicizia.

Se ti rendi conto che è questo il motivo, immagina di indossare ogni mattina un’armatura pesante. È robusta e pesante. Nessuno può farti del male quando la indossi, questo è sicuro! Ma…nessuno può nemmeno abbracciarti, accarezzarti o toccarti. Se scegli l’armatura, ti privi automaticamente di qualsiasi relazione.

Potresti voler avere la garanzia che, fidandoti di una persona, questa non ti farà del male. Nessuno, però, può darti questa garanzia, e questo non rappresenta comunque un buon motivo per smettere di fidarsi. Devi correre dei rischi e fidarti comunque.

Sappiamo tutti di essere mortali. Eppure, usciamo di casa ogni mattina. Non ci chiudiamo dentro casa per la paura, vero? Altrimenti, che vita sarebbe?

2. Perché non ho amici?

Dovresti analizzarne attentamente le cause.

L’amicizia ti offre:

– Intimità: significa essere leali, avere fiducia e desiderio di condividere qualcosa, mantenere i segreti dell’altro.

– Confronto e interscambio: significa condividere informazioni, successi, sofferenze dolori e conquiste. Essere pronti a sostenere qualcuno emotivamente, ad aiutare in una situazione difficile.

– Rapporti con terze parti: significa rispettare le persone che sono importanti per il tuo amico. Rispettare le scelte e i rapporti del tuo amico con altre persone.

– Spazio personale: rispetterai i confini del tuo amico, avrai tatto nel comunicare e rapportarti e permetterai al tuo amico di avere una vita autonoma. Non ti intrometterai negli spazi dove non sei invitato.

Se non concepisci nessuno di questi punti o ti creano difficoltà, forse questa è la radice del problema e devi lavorare su queste “lacune”.

3. Quali vantaggi ottengo dal non avere amici?

Cosa ci guadagni a essere un solitario? Probabilmente sei libero da legami, non devi preoccuparti dei problemi di qualcun altro e non devi assumerti responsabilità extra. Hai anche altri vantaggi? Pensaci.

Alcune persone pensano che le amicizie possano formarsi soltanto durante l’infanzia o l’adolescenza e che gli adulti non possano trovare degli amici. Si tratta di una leggenda. Per prima cosa, il modo in cui sei oggi è molto diverso da come eri da adolescente. Questo significa che è ancora più facile trovare persone che sono sulla tua stessa lunghezza d’onda.

Inoltre, se non ti chiuderai, le tue possibilità di avvicinarti a qualcuno sono piuttosto alte.

Gli amici sono la famiglia che… Beh, lo abbiamo già detto. Quindi, sceglili! Crea la tua rete di supporto: le relazioni sono l’aspetto più importante della nostra vita.

Seguici su Instagram: