Home » Blog » Tre tecniche per prendere decisioni

Tre tecniche per prendere decisioni

Per qualcuno, molto spesso, è difficile fare una scelta definitiva. Non riesci a decidere: dovresti comprare un vestito rosso o uno giallo? Dovresti andare a una cena di lavoro o saltarla? Al bar, conviene ordinare un croissant al cioccolato o una cheesecake alla fragola? O magari una mousse al mango ipocalorica?

È ancora più difficile prendere decisioni sugli eventi importanti della vita. Dovresti sposarti? Dovresti iscriverti a medicina o a legge? Dovresti divorziare o dare un’altra possibilità alla tua relazione?

Ma devi decidere! Per fortuna, ci sono delle tecniche che possono aiutarti.

Tecnica 1: Basarsi sui sentimenti.

Quando applicare questa tecnica: quando stai considerando questa scelta da molto tempo. Ci sono alcune scelte evidenti e le hai analizzate a fondo, ma ancora non riesci a decidere. 

– Annota tutti i possibili esiti di questa situazione.

– Concentrati sul primo. Immagina dettagliatamente se questo risultato prendesse vita. Vivilo nella tua mente.

– Analizza le tue sensazioni corporee. Che cosa senti? Sono sensazioni piacevoli, come energia, appagamento, calma, leggerezza, ecc.? O spiacevoli come un nodo allo stomaco, tensione, costrizione, sbalzi di temperatura nel corpo, ecc.? Oppure sono neutre, non hai sensazioni particolari?

– Analizza le tue emozioni. Che cosa senti? È qualcosa di positivo, come gioia, eccitazione, soddisfazione, ecc.? O qualcosa di negativo, come depressione, repulsione, irritazione, ecc.? O qualcosa di neutro, come calma, accettazione, equilibrio, ecc.?

– Quando provi questi sentimenti ed emozioni, quale pensiero ti viene in mente?

Il pensiero che ti viene in mente ti aiuta a capire se per te questo è un buon risultato o meno.

Fai questo esercizio per ogni opzione che hai annotato. Scegli quella a cui il tuo organismo e le tue emozioni reagiscono più positivamente.

Tecnica 2: Conseguenze

Quando utilizzare questa tecnica: quando è necessario prendere una decisione in base ai suoi risultati.

Quando parliamo di conseguenze, intendiamo le alternative che possono o non possono realizzarsi a seconda di quale decisione si prende.

Passaggio 1. Immagina di aver preso una decisione.

Passaggio 2. Pensa a cosa comporterà questa decisione.

Passaggio 3. Rispondi con “Sì o No” alle domande elencate di seguito per effettuare questa valutazione.

1. Nuove abilità.

a. Come risultato della tua scelta, avrai l’opportunità di mostrare i tuoi talenti unici?

b. Saranno necessari i tuoi tratti forti e le tue spiccate abilità?

2. Benefici

a. Avrai dei vantaggi?

b. Questi benefici saranno importanti e utili per te?

3. Miglioramento personale

a. La tua scelta ti permetterà di crescere come persona?

b. Potrai apprendere nuove abilità utili?

4. Apprezzamento

a. La tua scelta sarà utile a qualcuno?

b. Potrai aiutare gli altri?

c. Le persone ti apprezzeranno di più?

5. Risultati

a. Questa scelta ti condurrà al tuo traguardo finale?

b. Ti aprirà nuove opportunità in futuro?

Se hai risposto “Sì” più di 7 volte, dovresti scegliere questa opzione.

Tecnica 3: Sincronizzazione.

Quando usare questa tecnica: quando per te è difficile prendere una decisione, perché una parte di te vuole fare una scelta, un’altra parte vuole farne un’altra e una terza parte vuole farne un’altra ancora. In altre parole, quando sei scisso fra desideri contrastanti.

In questo caso, bisognerebbe capire perché ogni parte vuole ciò che vuole e cercare di metterle d’accordo. A quel punto, potrai fare una scelta che soddisfi, in una certa misura, tutte le parti.

Supponiamo che tu abbia alcune opzioni: opzione A, opzione B e opzione C (o anche di più). E che tu non sappia quale scegliere. Devi fare quanto segue:

○ Disponi in fila tante sedie quante sono le opzioni e contrassegnale con un foglio di carta che indichi la loro lettera: A, B, C, ecc.

○ Ora immagina la parte di te responsabile dell’opzione A e siediti sulla sedia corrispondente. Parla a nome di questa parte, esponi le tue intenzioni e i tuoi desideri, condividi le tue idee, fornisci argomenti a favore della tua decisione.

○ Fai lo stesso per l’opzione B, poi per la C, ecc.

○ Ora mettiti davanti alle sedie che rappresentano le tue parti e fingi di essere la parte principale che ti gestisce. Ora tocca a te. Ricorda che devi considerare gli interessi della Parte A, della Parte B e della Parte C prendendo la decisione. Che cosa scegli?

○ Forse una parte è stata più convincente delle altre e accoglierai la sua decisione. Poi, però, è importante fare qualcosa per le parti rimanenti, prendersene cura in qualche modo. Pensa a cosa puoi fare per loro in questa situazione.

○ Molto spesso, quando si ascolta attentamente ogni parte, nasce una soluzione completamente nuova come sintesi di tutte le altre. Queste sono, ovviamente, le soluzioni migliori. In tal caso, avviene il consolidamento di tutte le parti e, quindi, ci si può concentrare sull’attuazione della versione appena nata.

Seguici su Instagram: